Home Page Amici del Nebiolo
Benvenuti nel sito dell'Associazione Amici del Nebiolo
16 novembre, Non conosco questa vita
PDF Stampa E-mail

presidiopoetico 2019

Il prossimo appuntamento del Presidio Poetico, sabato 16 novembre presso la Sala Conferenze del Comune di Tavazzano, è la presentazione del nuovo progetto di videopoesia -progetto nato con l'idea di documentare alcuni Poeti "necessari" con letture e drammatizzazioni in cui le immagini e il corpo si aggiungano non incidentalmente alla voce- e del primo frutto di questo progetto: NON CONOSCO QUESTA VITA, un DVD dedicato alla poesia di Nikolaj Gumilëv (1886-1921) nella recente traduzione di Amedeo Anelli. Alla presentazione, cui parteciperanno lo stesso Amedeo Anelli, autore delle traduzioni e dei contributi critici, l'attrice e regista milanese Lorena Nocera (corpo, voce e regia dei video) e Ambrogio Visigalli del Gruppo Fotografico Tavazzano, che ha realizzato riprese e montaggio dei video, verrà proiettata una selezione del DVD, copie del quale saranno poi disponibili per gli eventuali interessati. Alla presentazione seguirà un informale rinfresco.

NON CONOSCO QUESTA VITA ha una durata di circa 46 minuti e contiene: la biografia di Gumilëv, un profilo critico a cura di Amedeo Anelli ed i video di 14 poesie e del corposo poemetto "Spavento stellare", della durata di quasi 13 minuti. E a parte queste informazioni "asettiche", volendo descrivere il contenuto di questo lavoro? Abbiamo difficoltà a definirlo, incasellarlo, anche perchè mancano (o semplicemente non li conosciamo) modelli cui riferirsi. Più facile dire cosa non è: non è l'equivalente degli audiolibri di poesie, con una videocamera in funzione; non è un documentario su un poeta, con l'autore o chi per lui che legge a tavolino qualche poesia "particolarmente rappresentativa" e non è altre cose ancora. Vediamolo insieme e parliamone.

Se vi interessano copie del DVD, le trovate agli incontri del Presidio Poetico; oppure scrivete a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Se volete organizzare una presentazione o una proiezione, lo stesso.

 

videopoesiaON FA L'OS
piccolo presidio poetico

Tavazzano, Sala Conferenze Comunale
sabato 16 novembre 2019, ore 21

NON CONOSCO QUESTA VITA

Presentazione del progetto di video-poesia del Presidio Poetico con proiezioni dal primo DVD realizzato, dedicato al poeta russo Nikolaj Gumilëv

disponibili copie del DVD per gli interessati

visualizza e scarica la locandina

l'evento facebook

Il Presidio Poetico, nucleo centrale della rassegna culturale Tavazzanese (giunta nel 2019 alla decima edizione), è dedicato alla poesia, in particolare alla poesia di oggi, ed è ideato e condotto da Amedeo Anelli, poeta, critico e direttore della rivista internazionale di poesia e filosofia Kamen'. Poesia, dunque, ma anche prosa, musica, recitazione e arti visive: voci del contemporaneo in dialogo fra loro senza steccati o confini precostituiti.

Il Presidio Poetico è realizzato dall'Associazione Culturale Amici del Nebiolo
in collaborazione con: Kamen' Rivista di Poesia e Filosofia, Gruppo Fotografico Tavazzano, Associazione Culturale Musicarte Lodi, Parrocchia dell'Assunzione della B.V.Maria in Villavesco
con il patrocinio del Comune di Tavazzano con Villavesco
col sostegno di: Fondazione Comunitaria della Provincia di Lodi e Fondazione Banca Popolare di Lodi
col contributo di: EP Produzione, BCC di Borghetto Lodigiano, Casaidea Arredamenti, Piccola Salsamenteria Lodigiana di Magin, Comitato soci Coop Tavazzano

 
8 novembre, L'ultimo filobus - Bulat Okudžava
PDF Stampa E-mail

presidiopoetico 2019

Il prossimo appuntamento del Presidio Poetico, venerdì 8 novembre presso la Biblioteca di Tavazzano, è con un mito fra i poeti-cantori russi. Una serata di musica, parole, poesie per fare conoscenza con Bulat Okudžava (Mosca 1924 – Parigi 1997) poeta, romanziere e cantautore russo compositore di oltre 200 canzoni. Guidati da Amedeo Anelli, dalla studiosa di letterature comparate, filologa e traduttrice Stefania Sini e dallo storico, scrittore (e cantante-chitarrista) Michail Talalay. Durante l'incontro Amedeo Anelli presenterà e commenterà un dipinto di Gino Gini.

Capita a volte che un artista diventi punto di riferimento in cui un popolo ama riconoscersi grazie alla profonda consonanza fra bisogni e sogni collettivi, da una parte, e manifestazione artistica, dall’altra. Questa rara forma di complice sintonia ideale, si è verificata, a suo tempo, nell’ex Unione Sovietica, intorno alla figura del ‘poeta-cantante’ o ‘cantante-poeta’ Bulat Okudžava.

ultimo filobusON FA L'OS
piccolo presidio poetico

Tavazzano, Biblioteca Comunale
venerdì 8 novembre 2019, ore 21

L'ULTIMO FILOBUS
Bulat Okudžava, poeta e cantore

Il “poeta con la chitarra” russo nell’interpretazione di Michail Talalay (voce e chitarra), con l’introduzione e il commento di Amedeo Anelli e di Stefania Sini

Durante l’incontro verrà presentato un quadro di Gino Gini

visualizza e scarica: la locandina la scheda

l'evento facebook

A questa pagina web potete ascoltare e scaricare le canzoni di Bulat Okudžava interpretate (in italiano) da Roberto Talamo e anche scaricare il pdf con le traduzioni. Buona lettura e buon ascolto.

 

Il Presidio Poetico, nucleo centrale della rassegna culturale Tavazzanese (giunta nel 2019 alla decima edizione), è dedicato alla poesia, in particolare alla poesia di oggi, ed è ideato e condotto da Amedeo Anelli, poeta, critico e direttore della rivista internazionale di poesia e filosofia Kamen'. Poesia, dunque, ma anche prosa, musica, recitazione e arti visive: voci del contemporaneo in dialogo fra loro senza steccati o confini precostituiti.

Il Presidio Poetico è realizzato dall'Associazione Culturale Amici del Nebiolo
in collaborazione con: Kamen' Rivista di Poesia e Filosofia, Gruppo Fotografico Tavazzano, Associazione Culturale Musicarte Lodi, Parrocchia dell'Assunzione della B.V.Maria in Villavesco
con il patrocinio del Comune di Tavazzano con Villavesco
col sostegno di: Fondazione Comunitaria della Provincia di Lodi e Fondazione Banca Popolare di Lodi
col contributo di: EP Produzione, BCC di Borghetto Lodigiano, Casaidea Arredamenti, Piccola Salsamenteria Lodigiana di Magin, Comitato soci Coop Tavazzano

 
15 ottobre Daniela Marcheschi - Letteratura per l'infanzia o con l'infanzia?
PDF Stampa E-mail

Il Presidio Poetico, nucleo centrale della rassegna culturale Tavazzanese (giunta nel 2019 alla decima edizione), è dedicato alla poesia, in particolare alla poesia di oggi, ed è ideato e condotto da Amedeo Anelli, poeta, critico e direttore della rivista internazionale di poesia e filosofia Kamen'. Poesia, dunque, ma anche prosa, musica, recitazione e arti visive: voci del contemporaneo in dialogo fra loro senza steccati o confini precostituiti.

Nel primo appuntamento della rassegna, martedì 15 ottobre alle 21 presso la Biblioteca di Tavazzano, il Presidio poetico torna ad ospitare Daniela Marcheschi, critico, studiosa e docente diletteratura italiana e antropologia delle arti di fama internazionale, che ci parlerà di letteratura e di poesia “per l’infanzia”, generi troppo a lungo, e a torto, considerati minori. Durante l'incontro Amedeo Anelli presenterà e commenterà un'opera artistica di Giacomo Bassi.

L'ncontro si terrà nella sala lettura al primo piano della Biblioteca comunale


marcheschiON FA L'OS
piccolo presidio poetico

Tavazzano, Biblioteca Comunale
martedì 15 ottobre 2019, ore 21

LETTERATURA PER L'INFANZIA
O CON L'INFANZIA?

Incontro con Daniela Marcheschi

Gianni Rodari (1920-1980) è uno dei maggiori giornalisti e scrittori italiani -e non solo. Senz'altro, è uno dei più famosi autori per i bambini di una letteratura, come quella italiana, che ne vanta di straordinari: Carlo Collodi, Emilio Salgari, Sergio Tofano... Fedele dell'utopia, calato nel suo tempo, nutrito di cultura anche filosofica, Rodari la fa con l'idea che una Letteratura perl'infanzia può esistere solo se è e sarà conl'infanzia.

Durante l’incontro verrà presentato un quadro di Giacomo Bassi

visualizza e scarica: la locandina la scheda


l'evento facebook


presidiopoetico 2019

Il Presidio Poetico è realizzato dall'Associazione Culturale Amici del Nebiolo
in collaborazione con: Kamen' Rivista di Poesia e Filosofia, Gruppo Fotografico Tavazzano, Associazione Culturale Musicarte Lodi, Parrocchia dell'Assunzione della B.V.Maria in Villavesco
con il patrocinio del Comune di Tavazzano con Villavesco
col sostegno di: Fondazione Comunitaria della Provincia di Lodi e Fondazione Banca Popolare di Lodi
col contributo di: EP Produzione, BCC di Borghetto Lodigiano, Casaidea Arredamenti, Piccola Salsamenteria Lodigiana di Magin, Comitato soci Coop Tavazzano


 
27 ottobre Guido Oldani - La guancia sull'asfalto, a Lodi
PDF Stampa E-mail

Il Presidio Poetico, nucleo centrale della rassegna culturale Tavazzanese (giunta nel 2019 alla decima edizione), è dedicato alla poesia, in particolare alla poesia di oggi, ed è ideato e condotto da Amedeo Anelli, poeta, critico e direttore della rivista internazionale di poesia e filosofia Kamen'. Poesia, dunque, ma anche prosa, musica, recitazione e arti visive: voci del contemporaneo in dialogo fra loro senza steccati o confini precostituiti.

Nel secondo appuntamento della rassegna, domenica 27 ottobre alle 17 presso la Società Generale Operaia di Mutuo Soccorso, in via Callisto Piazza 7/9 a Lodi, al Presidio poetico torna il Poeta Guido Oldani, di ritorno dalla Cina dove è stato invitato per ricevere (unico italiano ad avere un simile onore) un prestigioso premio alla carriera dal Governo cinese e dall’Unione degli scrittori cinesi, l’International Poetry Award 1573. In questo appuntamento Oldani, con l'amico Amedeo Anelli, presenterà al pubblico di Lodi la sua raccolta poetica La guancia sull'asfalto, edita da Mursia; verrà data inoltre un'anteprima della nuovissima raccolta di poesia religiosa di Oldani E hanno visto il sesso di Dio. Testi poetici per agganciare il cielo (2000-2019) pubblicata da Mimesis. Durante l'incontro Amedeo Anelli presenterà e commenterà un dipinto di Michele Cannaò.


oldani a lodiON FA L'OS
piccolo presidio poetico

Lodi, Società Operaia di Mutuo Soccorso
domenica 27 ottobre 2019, ore 17

LA GUANCIA SULL'ASFALTO
Amedeo Anelli incontra Guido Oldani

Guido Oldani, da tempo una delle voci poetiche internazionali più riconoscibili, appena insignito di un prestigioso premio alla carriera in Cina, presenta con Amedeo Anelli le sue più recenti raccolte poetiche .

Durante l’incontro verrà presentato un quadro di Michele Cannaò

visualizza e scarica: la locandina la scheda


l'evento facebook

cittaclicca per leggere

presidiopoetico 2019

Il Presidio Poetico è realizzato dall'Associazione Culturale Amici del Nebiolo
in collaborazione con: Kamen' Rivista di Poesia e Filosofia, Gruppo Fotografico Tavazzano, Associazione Culturale Musicarte Lodi, Parrocchia dell'Assunzione della B.V.Maria in Villavesco
con il patrocinio del Comune di Tavazzano con Villavesco
col sostegno di: Fondazione Comunitaria della Provincia di Lodi e Fondazione Banca Popolare di Lodi
col contributo di: EP Produzione, BCC di Borghetto Lodigiano, Casaidea Arredamenti, Piccola Salsamenteria Lodigiana di Magin, Comitato soci Coop Tavazzano


 
Mille bolle blues - venerdì 27 settembre a Modignano
PDF Stampa E-mail

Venerdì 27 settembre 2019, Modignano, Cascina Dossena, via Don Minzoni 25

dox_201918,15 Brindisi al decimo Autunno Culturale

18,30 Concerto

MILLE BOLLE BLUES
Project Mina in Swing & Jazz

Francesca Balestrieri voce
Gianni Satta tromba e flicorno
Fabrizio Trullu pianoforte

Le più belle canzoni di Mina in chiave Jazz


visualizza e scarica
la locandina


Il primo appuntamento del Presidio Poetico (la decima edizione dell'Autunno Culturale Tavazzanese) è per venerdì 27 settembre, a Modignano nell'accogliente corte della Cascina Dossena, con le canzoni di Mina e tre eccellenti musicisti.

** Ingresso libero, Rinfresco libero. Contributo libero ma gradito **

Francesca Balestrieri Project  Mina in swing & jazz

Le più belle canzoni del vasto repertorio di Mina cantate dalla potente voce di Francesca Balestrieri e magistralmente reinterpretate da musicisti eccezionali.
Francesca Pocchia, in arte Balestrieri in onore della nonna paterna, canta brani di Mina rivisitati in chiave jazz. Dopo una lunga carriera lirica, forte di una solida base fatta di studio, dedizione e costanza, Francesca Balestrieri si affaccia con passione al canto jazz. Con la collaborazione del Maestro Gianni Satta (trombettista), decide di avviare un progetto dedicato alle più belle canzoni del repertorio di Mina, magistralmente accompagnata al pianoforte dal Maestro Fabrizio Trullu. L'intero repertorio viene reinterpretato in chiave Swing & Jazz.

Articoli nella Rassegna Stampa; alcune immagini della serata nella Galleria Fotografica, altre sulla pagina facebook

presidiopoetico 2019

Il Presidio Poetico è realizzato dall'Associazione Culturale Amici del Nebiolo
in collaborazione con: Kamen' Rivista di Poesia e Filosofia, Gruppo Fotografico Tavazzano, Associazione Culturale Musicarte Lodi, Parrocchia dell'Assunzione della B.V.Maria in Villavesco
con il patrocinio del Comune di Tavazzano con Villavesco
col sostegno di: Fondazione Comunitaria della Provincia di Lodi e Fondazione Banca Popolare di Lodi
col contributo di: EP Produzione, BCC di Borghetto Lodigiano, Casaidea Arredamenti, Piccola Salsamenteria Lodigiana di Magin, Comitato soci Coop Tavazzano