Home Page Amici del Nebiolo Notizie Presidio Poetico 2020, la traduzione
Presidio Poetico 2020, la traduzione
PDF Stampa E-mail

PICCOLO PRESIDIO POETICO 2020
La traduzione, ospitalità linguistica e dialogo di culture


2020Ottobre - Novembre 2020
Incontri con i poeti e la poesia

Nucleo centrale dell'Autunno Culturale Tavazzanese è il Presidio Poetico, ideato e condotto da Amedeo Anelli, poeta, critico e direttore della rivista internazionale di poesia e filosofia Kamen'.

La rassegna del 2020 dal titolo La traduzione, ospitalità linguistica e dialogo di culture consta di quattro incontri ed è dedicata alla traduzione in poesia, ovvero a come sia possibile "Tradurre l'intraducibile". A ogni appuntamento Amedeo Anelli presenterà e commenterà un'opera artistica di autore contemporaneo.

visualizza e scarica la locandina


Avanguardia e tradizione. Nikolaj Zabolotskij, Nikolaj Gumilëv, Arsenij Tarkovskij, un confronto
Amedeo Anelli presenta in anteprima le sue traduzioni delle poesie del poeta russo Nikolaj Zabolotskij (1903-1958), di prossima pubblicazione, e confronta le poetiche di Zabalotskij, Gumilëv e Tarkovskij. Letture a cura di Lorena Nocera.
sabato 10 ottobre alle 21, Sala Conferenze del Comune di Tavazzano


L'alfabeto del mondo, incontro con Irène Duboeuf
La poetessa francese Irène Duboeuf parlerà della sua esperienza di traduzioni poetiche, della sua poesia e dei due volumi di traduzioni dedicati alle poesie di Amedeo Anelli.
venerdì 23 ottobre alle 21, Sala Conferenze del Comune di Tavazzano


Dialetto e dialetti: traduzione tradimento tradizione. Il paradosso di scrivere in una lingua che sta scomparendo, incontro con Guido Conti
Con Guido Conti si parlerà di poesia dialettale, fuori dai luoghi comuni, e delle traduzioni poetiche dal dialetto e in dialetto.

venerdì 6 novembre alle 21, Biblioteca Comunale di Tavazzano


Poesia e letteratura scandinava, incontro con Daniela Marcheschi

Daniela Marcheschi, critico, docente e studiosa di letteratura italiana e scandinava ci introdurrà all’affascinante ma poco conosciuta letteratura e alla poesia dei paesi nordici.

novembre, data da definirsi, Biblioteca Comunale di Tavazzano

 

È comunemente noto che i passaggi da una cultura ad un’altra sono fatti più per i bisogni della cultura di arrivo che non per quella originaria, così soprattutto per la traduzione da poeti a poeti, così per temi, motivi, lieviti. (Amedeo Anelli, Kamen’ Rivista di Poesia e Filosofia n.2/1992)

Portare il lettore all'autore, portare l'autore al lettore, col rischio di servire e di tradire due padroni, significa praticare ciò che mi piace chiamare l'ospitalità linguistica ... Infine, senza questa prova, non saremmo minacciati di essere rinchiusi nell'asprezza di un monologo, noi soli con i nostri libri? Onore, quindi, all'ospitalità linguistica. (Paul Ricoeur, Tradurre l’intraducibile, UUP 2008)

Quando si ha questo incontro dialogico di due culture, esse non si fondono e non si confondono e ognuna conserva la propria unità e la propria aperta totalità, ma entrambe si arricchiscono reciprocamente. (Michail Bachtin, L’autore e l’eroe, Einaudi 1979)

 

INGRESSO LIBERO FINO A ESAURIMENTO POSTI DISPONIBILI
(nel rispetto delle disposizioni anti-covid19 vigenti)


presidiopoetico 2020

Il Presidio Poetico è realizzato dall'Associazione Culturale Amici del Nebiolo
in collaborazione con: Kamen' Rivista di Poesia e Filosofia, Gruppo Fotografico Tavazzano, Associazione Culturale Musicarte Lodi, Parrocchia dell'Assunzione della B.V.Maria in Villavesco
col patrocinio e il contributo del Comune di Tavazzano con Villavesco
col contributo di Casaidea Arredamenti e Comitato soci Coop di Tavazzano