Ultime Notizie


20 novembre, Dal secondo Novecento al nuovo Secolo
PDF Stampa E-mail

ON FA L'OS 3ON FA L'OS
piccolo presidio poetico
fra l'Adda e il Lambro

Tavazzano, Biblioteca Comunale
domenica 20 novembre 2016, ore 17

DAL SECONDO NOVECENTO
AL NUOVO SECOLO

Amedeo Anelli e Guido Oldani presentano
il volume di Daniela Marcheschi
Antologia di poeti contemporanei
Tradizioni e innovazione in Italia

durante l’incontro verrà presentata
un'opera di Gino Gini

visualizza e scarica: la locandinala scheda informativa

La parte centrale dell'Autunno Culturale Tavazzanese, il Piccolo presidio poetico, è dedicata alla poesia, in particolare alla poesia di oggi, ed è coordinata da Amedeo Anelli, poeta, critico e direttore della rivista di poesia e filosofia Kamen'. Poesia, dunque, ma anche musica e arti visive: voci del contemporaneo in dialogo fra loro senza steccati o confini precostituiti.

Amedeo Anelli e il poeta Guido Oldani, direttore della collana di poesia "Argani" della Mursia, presentano Antologia di poeti contemporanei. Tradizioni e innovazione in Italia. Il volume, curato dal critico di fama internazionale Daniela Marcheschi per l’editore Mursia, è una ricapitolazione della poesia italiana fra fine Novecento e nuovo millennio: un'antologia dei 21 poeti più significativi del nostro tempo, con profilo critico e bio-bibliografico. Durante la serata Amedeo Anelli presenterà e commenterà un'opera del pittore Gino Gini

Chi sono i poeti più significativi del nostro tempo? Spesso i lettori di poesia si muovono confusi tra le pagine, privati di solidi strumenti di analisi e valutazione. Questa antologia, firmata da Daniela Marcheschi, uno dei critici oggi più autorevoli, propone l’opera di 21 poeti italiani, giudicati variamente rappresentativi e validi da molteplici angolazioni.

l'evento facebook

 

L'Autunno culturale tavazzanese è realizzato dall'Associazione Culturale Amici del Nebiolo
in collaborazione con: Associazione Culturale Musicarte Lodi, Gruppo Fotografico Tavazzano,
Parrocchia dell'Assunzione della B.V.Maria in Villavesco

con il patrocinio del Comune di Tavazzano con Villavesco
con il sostegno della Fondazione Comunitaria della Provincia di Lodi e col contributo di EP Produzione, BCC di Borghetto Lodigiano, Casaidea Arredamenti, Comitato soci Coop

 

 
Il Frusta, e per chi non c'era?
PDF Stampa E-mail

frusta f-rPer la presentazione delle Satire per il nuovo millennio gastronomico (la prima assoluta si è tenuta a Tavazzano venerdì 11 novembre, con Guido Conti e Amedeo Anelli, e ce la ricorderemo a lungo) è stata stampata, a cura della Libreria Ticinum Edizioni di Voghera, una plaquette "per gli amici" in edizione limitata e numerata di 100 esemplari. In base a un preciso accordo fra il Frusta, Guido Conti e l'editore, non è da prevedersi nessuna ristampa del libretto, e una volta esaurite le 100 copie (già abbondantemente intaccate nei primi due giorni di circolazione) la poesia satirica del Frusta tornerà ad essere veicolata solo occasionalmente attraverso la recitazione di Guido Conti, in forma orale (Letizia permettendo...).

Chi non ha avuto modo di partecipare alla serata di presentazione, se interessato al prezioso volumetto (cliccate sull'immagine per vederla ingrandita), può richiedere una della poche copie che ci sono rimaste scrivendo una mail a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , un messaggio su facebook (digitate @amicidelnebiolo) o contattandoci di persona (in che modo? ci spiace, non possiamo rivelarlo qui...). Esaurita la nostra piccolissima scorta, potete provare a chiedere direttamente alla Libreria Ticinum di Voghera; dopo di che, se vi siete lasciati sfuggire l'occasione, vi resterà solo il mercato online delle rarità per bibliofili, con grande disappunto del vostro portafoglio...

Non esitate quindi, anche perchè le poesie del Frusta sono un perfetto regalo di Natale non solo per chi vi è simpatico; ma anche per chi vi è antipatico!

 
11 novembre, Nuovissimi sonetti del Frusta, Amedeo Anelli incontra Guido Conti
PDF Stampa E-mail

ON FA L'OS 2ON FA L'OS
piccolo presidio poetico
fra l'Adda e il Lambro

Tavazzano, Biblioteca Comunale
venerdì 11 novembre 2016, ore 21

NUOVISSIMI SONETTI DEL FRUSTA
Amedeo Anelli incontra Guido Conti

partecipa l'editrice Elisabetta Balduzzi
interventi musicali del liutista Maurizio Piantelli

durante l’incontro verrà presentata
un'opera di Antonio Fomez

visualizza e scarica: locandinascheda informativa

La parte centrale dell'Autunno Culturale Tavazzanese, il Piccolo presidio poetico, è dedicata alla poesia, in particolare alla poesia di oggi, ed è coordinata da Amedeo Anelli, poeta, critico e direttore della rivista di poesia e filosofia Kamen'. Poesia, dunque, ma anche musica e arti visive: voci del contemporaneo in dialogo fra loro senza steccati o confini precostituiti.

Dopo undici anni di attesa, in occasione della sua presentazione al Piccolo Presidio Poetico di Tavazzano, esce dai torchi della Libreria Ticinum Editore di Voghera Satire per il nuovo millennio gastronomico, la nuovissima raccolta di sonetti del poeta satirico "Frusta". A Tavazzano Guido Conti presenterà e leggerà, in anteprima assoluta, le poesie satiriche di Pietro Gramigna, detto Frusta (personaggio di un suo romanzo), e dialogherà con Amedeo Anelli intorno alle grandi tradizioni e alla (scarsa) fortuna odierna della poesia satirica in Italia, ad argomenti di alta e bassa letteratura, a questioni di alta e bassa gastronomia.

All'incontro parteciperà Elisabetta Balduzzi (Libreria Ticinum Editore), editrice di ben tre dei quattro libri presentati al Presidio Poetico di quest'anno, e il liutista Maurizio Piantelli che eseguirà alcuni brani musicali. Durante la serata Amedeo Anelli presenterà e commenterà un'opera del pittore e scultore Antonio Fomez.

l'evento facebook

frustaclicca e leggi

 

L'Autunno culturale tavazzanese è realizzato dall'Associazione Culturale Amici del Nebiolo
in collaborazione con: Associazione Culturale Musicarte Lodi, Gruppo Fotografico Tavazzano,
Parrocchia dell'Assunzione della B.V.Maria in Villavesco

con il patrocinio del Comune di Tavazzano con Villavesco
con il sostegno della Fondazione Comunitaria della Provincia di Lodi e col contributo di EP Produzione, BCC di Borghetto Lodigiano, Casaidea Arredamenti, Comitato soci Coop

 

 
Il colore del sole, Teatro Nebiolo sabato 29/10/2016
PDF Stampa E-mail

infinito viaggiareTavazzano, Teatro Nebiolo
sabato 29 ottobre 2016, ore 21

IL COLORE DEL SOLE
Musica ai tempi di Caravaggio

LAUS CONCENTUS

Renata Fusco, voce
Massimo Lonardi, liuto
Maurizio Piantelli, liuto basso

Ingresso libero fino a esaurimento posti
(contributo libero, ma gradito)

visualizza e scarica: la locandinail programma

Il secondo appuntamento al Teatro Nebiolo nel segno del Caravaggio è uno straordinario concerto proposto dal Laus Concentus (ensemble di musica antica fondato nel 1992 dal liutista Maurizio Piantelli, che prende il nome dall’antica Lodi, ad organico variabile, che in quest'occasione si avvarrà della splendida voce e delle straordinarie capacità interpretative di Renata Fusco e del prezioso apporto strumentale dei liutisti Massimo Lonardi e Maurizio Piantelli ). Alcuni anni fa "Il colore del sole. Musica ai tempi di Caravaggio" ha inaugurato il Festival dell'Hermitage Museum di San Pietroburgo e negli anni successivi il concerto è stato ospitato in altri prestigiosi contesti (fra cui la Royal Concert Hall di Glasgow e il Festival Internazionale delle Isole Orcadi) facendo di Renata Fusco e del Laus Concentus gli ambasciatori dell'arte e della musica italiana in Europa.

Al tempo di Caravaggio il linguaggio musicale riveste una straordinaria importanza non solo per la quantità e la bellezza del repertorio in uso ai quei tempi ma anche per la sua presenza all'interno della pittura stessa. Il fenomeno è contestuale alla produzione pittorica dei primi anni romani del Caravaggio che, nei suoi dipinti di soggetto musicale, mette a fuoco la funzione esplicativa e significante della musica all’interno dell’ideazione pittorica. Il programma proposto dal Laus Concentus abbina proprio le musiche ai quadri del grande artista...

coloredelsole clicca per leggere

Qualche immagine del concerto nella Galleria Fotografica

L'Autunno culturale tavazzanese è realizzato dall'Associazione Culturale Amici del Nebiolo
in collaborazione con: Associazione Culturale Musicarte Lodi, Gruppo Fotografico Tavazzano,
Parrocchia dell'Assunzione della B.V.Maria in Villavesco

con il patrocinio del Comune di Tavazzano con Villavesco
con il sostegno della Fondazione Comunitaria della Provincia di Lodi e col contributo di EP Produzione, BCC di Borghetto Lodigiano, Casaidea Arredamenti, Comitato soci Coop

 

 
Voluptas Dolendi, Teatro Nebiolo venerdì 28/10/2016
PDF Stampa E-mail

infinito viaggiareTavazzano, Teatro Nebiolo
venerdì 28 ottobre 2016, ore 21

VOLUPTAS DOLENDI
I gesti del Caravaggio

Proiezione dell'ArtFilm tratto dall'omonimo spettacolo di Mara Galassi e Deda Cristina Colonna

Deda Cristina Colonna, danza e recitazione
Mara Galassi, arpa doppia
Barbara Petrecca costumi
Francesco Vitali, adattamento cinematografico, fotografia e regia

prodotto dalla Fondazione Marco Fodella
durata 55 minuti circa

visualizza e scarica: la locandina

Il film Voluptas Dolendi, caratterizzato da musiche italiane del Cinque-Seicento eseguite con l'Arpa Barberini e nel quale non compare alcun dipinto del Caravaggio, ha dato vita a un nuovo genere (ArtFilm) e ha ormai una sua collocazione tra le opere cinematografiche più significative dedicate al Caravaggio. Il film, ispirandosi al messaggio artistico del sommo pittore, costituisce una originale sintesi tra arti diverse (musica, danza, recitazione e pittura), dimostrando come ancora oggi Michelangelo Merisi eserciti sugli artisti contemporanei una profonda influenza.

«Un prodotto assolutamente originale, anzi unico nel panorama filmico del nostro tempo. […]. Possiamo cominciare a dire quel che questa pellicola non è: non una trasposizione cinematografica di una pièce teatrale; non un documentario; non un film musicale e neppure un balletto. Il film (come lo spettacolo da cui deriva) non usa una sceneggiatura con un testo moderno, bensì incasella quadri come diapositive in una presentazione ed usa le citazioni di testi antichi per far risultare una "storia" dall'insieme di movimenti, colori, luci, suoni e parole»           Dinko Fabris


L'Autunno culturale tavazzanese è realizzato dall'Associazione Culturale Amici del Nebiolo
in collaborazione con: Associazione Culturale Musicarte Lodi, Gruppo Fotografico Tavazzano,
Parrocchia dell'Assunzione della B.V.Maria in Villavesco

con il patrocinio del Comune di Tavazzano con Villavesco
con il sostegno della Fondazione Comunitaria della Provincia di Lodi e col contributo di EP Produzione, BCC di Borghetto Lodigiano, Casaidea Arredamenti, Comitato soci Coop

 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 5 di 36